5 cose che non devono mancare in una porta per alberghi

16 Ottobre 2019News
Porte per alberghi e hotel

Se ci riflettiamo bene, la porta è uno degli elementi più caratterizzanti dell’interno di un albergo. Ogni stanza è definita dal numero che compare sulla porta, ognuna delle camere è delimitata dal suo ingresso. Ogni cliente, inoltre, lo è in virtù dell’assegnazione di una chiave, che corrisponde a una porta e solo quella.

Insomma, l’identità stessa di un hotel passa in parte attraverso le sue porte, che sono la prima cosa che un ospite vede quando arriva alla propria camera. Per questo è così importante saper scegliere le porte giuste, sia dal punto di vista funzionale (sicurezza, insonorizzazione…) che stilistico.

Quali sono quindi le 5 caratteristiche che non possono mancare in una porta per hotel? Vediamolo insieme.

1) Sicurezza

Una delle principali preoccupazioni di un cliente d’hotel è quella relativa alla sicurezza della propria stanza, intesa come protezione dalle intrusioni. Quindi, sia che si utilizzino chiavi tradizionali o tessere magnetiche, le porte devono essere fornite di serrature antiscasso. Inoltre devono essere abbastanza solide da resistere a tentativi di entrare con la forza.

2) Robustezza

Le porte degli hotel vengono aperte e chiuse in continuazione e sono toccate da centinaia di mani ogni anno. Non sappiamo poi con quanta cura verranno trattate dagli ospiti, potrebbero venire sbattute oppure potrebbero esservi appesi borse o indumenti pesanti. Durante le pulizie, le ante sono sottoposte a urti e all’aggressione di acqua e detergenti. Per questo devono essere realizzate in materiali molto robusti, resistenti all’uso intenso e al passare degli anni. Anche la ferramenta va scelta della qualità migliore.

3) Stile

L’aspetto estetico è fondamentale. Le porte non solo devono essere belle, devono anche intonarsi con il resto dell’arredo, di cui di fatto fanno parte. È importante, quindi, affidarsi a un produttore, come Flessya, che garantisce la massima scelta dal punto vista delle finiture, dei colori, dei modelli e delle decorazioni. La possibilità di personalizzare i prodotti, poi, permette di realizzare porte realmente uniche, capaci di caratterizzare al massimo gli interni della struttura ricettiva.

4) Privacy e comfort

Una stanza d’albergo che si rispetti deve avere un buon isolamento acustico. Non si tratta solo di proteggersi dai rumori indesiderati e dalle voci invadenti degli ospiti vicini di camera, è anche una questione di privacy. Quando si paga per una stanza, si paga per avere uno spazio privato, libero da occhi e orecchie estranei. Se la porta non è ben insonorizzata, può rappresentare una falla nel perimetro di comfort rappresentato dai muri. Flessya garantisce per le sue porte Receptiva l’utilizzo dei migliori materiali fonoassorbenti, per un abbattimento acustico certificato che arriva fino a 42 db.

5) Resistenza antincendio

La normativa europea prevede che le porte delle strutture ricettive siano a prova d’incendio. Una porta tagliafuoco permette di ridurre i rischi e i danni da fiamme libere, mentre contribuisce a mantenere al sicuro gli ospiti e tutto il personale. L’intera linea Receptiva è prodotta con materiali ignifughi testati, ed è certificata e omologata in classe EI 30 e EI 60.

0
Connecting
Please wait...
Offline, Lascia un messaggio
Siamo spiacenti, non siamo online adesso. Lasciaci un messaggio.
* Nome e Cognome
* Email
* Messaggio
Chatta con noi!
Ho bisogno di aiuto? Risparmia tempo avviando la tua richiesta di supporto online.
* E-mail
* Nome e Cognome
* Messaggio
Chatta con noi!
Feedback
Help us to improve! Feel free to leave any further feedback.
Come giudichi il nostro supporto?