Ricongiunti alle origini: abbiamo acquisito Dorica Castelli

30 Novembre 2021News

La notizia è di quelle grosse e da oggi la rendiamo ufficiale: Flessya ha acquisito Dorica Castelli, storica realtà di produzione porte, con sede a poche centinaia di metri da noi.

Non si tratta di un’azienda qualsiasi. Dorica Castelli è l’azienda dalla cui costola siamo nati e da cui proviene una buona parte della nostra squadra. Oggi finalmente i progetti delle due imprese si riuniscono di nuovo, sotto un’unica direzione.

L’acquisizione per noi rappresenta un notevole balzo in avanti dal punto di vista del giro d’affari: in un solo colpo siamo diventati uno dei maggiori produttori italiani di porte da interni, con un fatturato di circa 18 milioni di euro. Le persone complessive in organico salgono così di oltre il 50%.

“Siamo soddisfatti di questa operazione – ha detto Ireneo Perticaroli, socio di Flessya e vero regista dell’acquisizione. – Il nostro intento è quello di poter contare su una forza produttiva superiore all’attuale, con maggiori possibilità di crescita e di copertura del mercato nazionale, e magari, un domani, di aprire le porte a quello internazionale”.

Ireneo Perticaroli, socio e fondatore di Flessya, ha acquisito Dorica Castelli

Ireneo Perticaroli, socio Flessya che ha curato l’acquisizione di Dorica Castelli

Dorica Castelli per ora rimarrà un’azienda a parte e proseguirà senza rivoluzioni o rallentamenti la propria attività. I clienti potranno rivolgersi ad essa come sono abituati a fare e gli ordini saranno evasi allo stesso modo di sempre.

Per il futuro, sono diversi gli scenari possibili e tutti ancora in fase di valutazione. Quel che è certo è che la struttura e l’organizzazione aziendali verranno stabilite tenendo conto dell’ottimizzazione di costi e benefici e delle sinergie tra le due società. L’obiettivo sarà sempre quello di assicurare un servizio il più completo ed efficiente possibile alla nostra filiera commerciale.

La sede di Dorica Castelli

La sede di Dorica Castelli

“L’ulteriore stabilimento di oltre 7.000 mq ci permetterà di riorganizzare al meglio tutto il layout produttivo e quindi di incrementare le performance – prosegue Perticaroli. – Potremo garantire migliori tempistiche di consegna dei prodotti e avremo maggior spazio per immagazzinare materiale. Inoltre avremo a disposizione nuovi ambienti per incontrare clienti, fornitori, maestranze e quanti fanno parte del nostro mondo.”

Una sfida difficile, ma stimolante; un passo molto significativo all’interno di un cammino iniziato solo 15 anni fa, il giorno in cui fu fondata Flessya.